Rivista medica online
rivista-online

Sclerosi multipla e vitamina D

Non esistono cure efficaci per la sclerosi multipla: purtroppo non si conosce nemmeno la causa della malattia. Ma è stato riscontrato che i malati di sclerosi multipla hanno una carenza di vitamina D molto alta. La sclerosi multipla, o sclerosi a placche o polisclerosi è una malattia autoimmune degenerativa che colpisce le cellule nervose rendendo complicata la comunicazione tra il cervello e il midollo spinale. Un recente studio canadese pubblicato sulla rivista Plos Medicine vorrebbe dimostrare il legame tra la mancanza di vitamina D e la sclerosi multipla per arrivare a prevenire la malattia. La vitamina D si trova soprattutto nel sole, la cui sola esposizione per 10 minuti al giorno sarebbe sufficiente per prevenirne il basso livello, e in alcuni alimenti come, pesce, uova, olio di fegato di merluzzo. La vitamina D aiuta a favorire l’assorbimento del calcio rendendo le ossa forti e mantenere normali i livelli del fosforo e del calcio nel sangue.
La ricerca degli studiosi canadesi è stata fatta su quasi 15000 persone: uno dei risultati è stato che i pazienti con carenza  di vitamina D hanno una forte probabilità che si diagnostichi la sclerosi multipla.
Se ulteriori test dimostreranno che con l’aiuto della vitamina D si potrà prevenire la sclerosi multipla si sarà fatto un bel passo in avanti per cercare di sconfiggere una malattia che, al giorno d’oggi, colpisce quasi tre milioni di persone nel mondo.

La Redazione

Share This: